Questo articolo è stato aggiornato in data:

Hai un sito WordPress lento su Tophost? Ecco i nostri consigli per “alleviare” il problema.

Leggo spesso su Internet di molti utenti che si lamentano di avere un blog WordPress lento su Tophost; ah la lentezza di un sito, che cosa fastidiosa! Vediamo dunque in questo nuovo articolo quali contromisure adottare per migliorare i tempi di caricamento delle pagine del tuo blog. La questione non è assolutamente da sottovalutare, anche perché oggigiorno avere un sito web veloce è fondamentale. Un sito reattivo e scattante ha un impatto positivo sul posizionamento e sulla SEO, riduce il “bounce rate” e migliora il tasso di conversione ed i possibili guadagni.

Cerchi consigli su come ridurre la frequenza di rimbalzo sul tuo blog? Leggi qui!

Prima di iniziare ad addentrarci nell’articolo voglio ricordarti che Tophost è un hosting semplice ed economico, pertanto non si può e non si deve pretendere troppo. Il piano più economico, Topweb,  costa infatti solo 10.99€ + IVA all’anno ed offre 20 GB di spazio web, 30 account e-mail, 4 database MySQL, con il dominio incluso! E’ disponibile inoltre anche il piano Topweb Plus, con 30GB di spazio SAN + SSD, 6 database MySQL, spazio database 1 GB. 50 email con alias illimitati e prestazioni più elevate per volare il tuo sito WordPress. In periodi di promozioni, è possibile acquistare questi pacchetti anche a meno di dieci euro all’anno. Dei prezzi davvero incredibili, non esistono altre aziende sul mercato che offrono piani a tali prezzi.

WORDPRESS LENTO SU TOPHOST: QUALE CONFIGURAZIONE UTILIZZA L’HOSTING?

Tophost sui propri piani hosting utilizza Apache 2.2 come web server e la versione di PHP 5.6; anche se non include alcun accelleratore per PHP (come XCache, Zend Opcache, etc) o sistemi di object caching, come Memcached, è possibile velocizzare i tempi di caricamento tramite alcuni suggerimenti che vediamo qui di seguito.

ABILITA LA COMPRESSIONE GZIP

Gzip è uno dei sistemi di compressione più conosciuto ed utilizzato in rete per velocizzare il caricamento delle pagine; molti utenti ignorano l’importanza di attivare la compressione Gzip sul proprio sito. Quindi, se hai un sito WordPress lento su Tophost, ti consiglio prima di tutto di verificare se la compressione è attiva o meno sul tuo sito. Per capirlo, utilizza il servizio Varvy Gzip Compression Test; inserisci il nome del tuo dominio e clicca sul tasto Test. Pochi secondi di attesa per accertare se la compressione è attiva o meno sul tuo sito. Nel caso NON fosse attiva, passa allo step successivo, ovvero aggiungi il seguente codice all’interno del file .htaccess:

<ifModule mod_gzip.c>
mod_gzip_on Yes
mod_gzip_dechunk Yes
mod_gzip_item_include file .(html?|txt|css|js|php|pl)$
mod_gzip_item_include handler ^cgi-script$
mod_gzip_item_include mime ^text/.*
mod_gzip_item_include mime ^application/x-javascript.*
mod_gzip_item_exclude mime ^image/.*
mod_gzip_item_exclude rspheader ^Content-Encoding:.*gzip.*
</ifModule>

ABILITA LA CACHE DEL BROWSER

Se hai ancora problemi con il tuo sito WordPress lento su Tophost è il caso di attivare la cache del browser. Grazie a questa funzionalità è possibile specificare per quanto tempo il browser di navigazione su Internet deve consultare i file che ha salvati in memoria prima di scaricarli nuovamente dal server. Per attivare il browser caching su Tophost è necessario aggiungere questo codice sempre nel file .htaccess, sotto a quello per la compressione gzip:

# BEGIN Expire headers
<ifModule mod_expires.c>
ExpiresActive On
ExpiresDefault “access plus 5 seconds”
ExpiresByType image/x-icon “access plus 2592000 seconds”
ExpiresByType image/jpeg “access plus 2592000 seconds”
ExpiresByType image/png “access plus 2592000 seconds”
ExpiresByType image/gif “access plus 2592000 seconds”
ExpiresByType application/x-shockwave-flash “access plus 2592000 seconds”
ExpiresByType text/css “access plus 604800 seconds”
ExpiresByType text/javascript “access plus 216000 seconds”
ExpiresByType application/javascript “access plus 216000 seconds”
ExpiresByType application/x-javascript “access plus 216000 seconds”
ExpiresByType text/html “access plus 600 seconds”
ExpiresByType application/xhtml+xml “access plus 600 seconds”
</ifModule>
# END Expire headers

Ognuna di queste righe serve ad impostare quanto tempo dopo il primo accesso deve essere aggiornata la cache del browser a seconda della tipologia di file richiesti. Le immagini in formato JPG ad esempio, hanno una scadenza di 2592000 secondi equivalente a 30 giorni, ovver un mese, dopo il quale il browser scaricherà nuovamente le immagini dal server. Nel caso uno dei file CSS, JS o delle immagini si dovesse aggiornare, automaticamente il server avvisa il browser di sostituire il contenuto del file con la nuova versione.

WORDPRESS LENTO SU TOPHOST: IMPOSTA LA CACHE CONTROL HEADER

Per avere un maggior controllo sul browser caching è possibile aggiungere questo codice all’interno del file .htaccess, sfruttando il modulo di apache “mod_headers“. Il codice da aggiungere è il seguente:

# BEGIN Cache-Control Headers
<filesMatch “.(ico|jpe?g|png|gif|swf)$”>
Header set Cache-Control “public”
<filesMatch “.(css)$”>
Header set Cache-Control “public”
<filesMatch “.(js)$”>
Header set Cache-Control “private”
<filesMatch “.(x?html?|php)$”>
Header set Cache-Control “private, must-revalidate”
# END Cache-Control Headers

LA VERSIONE DI PHP

Forse non lo sai, ma le performance possono subire notevoli variazioni a seconda della versione di PHP che stai utilizzando. Come puoi vedere stesso tu da questo grafico, la versione 5.6 offre migliori performance rispetto alla 5.5 e la 5.4, mentre PHP 7 risulta essere nettamente più veloce rispetto alle altre. Purtroppo però al momento non è disponibile su Tophost, dove è impostata come versione di base la 5.6.x. Verifica che sia quella usata nel tuo nodo, in caso contrario, entra in cPanel, vai in Configurazione PHP ed imposta subito la versione 5.6 sul tuo account.

[clickToTweet tweet=”Hai un sito #wordpress lento su #tophost? Ecco alcuni utili consigli!” quote=”Hai un blog WordPress lento su Tophost? Ecco alcuni ottimi suggerimenti per velocizzare il caricamento delle pagine!”]

Nel caso in cui prossimamente vengano rese disponibili versioni più recenti di PHP (come ad esempio la versione 7.x), ti consiglio assolutamente di utilizzarle. Come vedi dal grafico, gli aggiornamenti di PHP sono molto in sintonia con le performance, quindi più utilizzi una versione recente, e più probabilmente avrai miglioramenti in termini di prestazioni. Occhio però, sempre a verificare la compatibilità con gli script ed i plugin che utilizzi sul tuo blog; a volte, potrebbero esserci delle incompatibilità.

NON UTILIZZARE TROPPI PLUGIN

I plugin utilizzano risorse ed aggiungono codice al tuo blog; più plugin utilizzi, più il tuo sito può perderne in prestazioni. Sii molto attento, cerca di utilizzare solo i plugin a cui veramente non puoi fare a meno. Se hai la possibilità di evitare l’installazione di un plugin mettendo mano manualmente ad un file o ad un template del tuo tema, ti consiglio assolutamente di farlo! Tophost è un hosting low cost, non fornisce moltissime risorse, pertanto ricordati di non esagerare con i plugin ma di usare solo quelli realmente indispensabili.

OTTIMIZZA IL DATABASE MYSQL E LIMITARE LE REVISIONI

Hai un sito WordPress lento su Tophost? Ricordati sempre di ottimizzare il database MySQL, ovvero dove vengono memorizzati i dati del tuo blog. Per farlo di consiglio di ottimizzare WP Optimize, un eccellente plugin gratuito per WordPress, uno dei migliori del settore. Grazie ad esso potrai ottimizzare e rimuovere tutte i dati inutili dal database, compattandoli e deframmentandoli con un solo click, programmando anche le successive pulizie.

Un altro consiglio è quello di limitare o disattivare completamente il sistema delle revisioni, ovvero i salvataggi di un articolo ogni volta che lo stesso viene modificato. Per limitare il numero di revisioni (a 3) è sufficiente inserire questo codice nel file “wp-config.php” di WordPress:

define( ‘WP_POST_REVISIONS’, 3);

Per disattivare completamente il sistema delle revisioni invece è necessario utilizzare il seguente codice:

define( ‘WP_POST_REVISIONS’, false );

USA UN PLUGIN PER LA CACHE

Se hai un blog WordPress e vuoi avere buone performance, è fondamentale utilizzare un plugin per la cache. Essi servono a creare copie statiche di pagine dinamiche, evitando che le stesse vengano richieste ogni volta al database aumentando i tempi di caricamento ed i consumi del server. Se sei su Tophost ed hai già provato W3 Total Cache ma non sei rimasto soddisfatto dei risultati, ti consiglio di non demordere e di provare altri plugin. W3 pur essendo un ottimo strumento non è facilissimo da configurare, i suoi benefici non sono cosi “miracolosi” sull’hosting condiviso e spesso dipendono molto anche dalla configurazione del server ed i software disponibili.

Pertanto, ti consiglio di provare come alternative WP Super Cache oppure WP Fatest Cache, molto più semplici da configurare e grazie ai quali probabilmente otterrai migliori risultati. Perchè non li provi?

FAQ DOMANDE FREQUENTI

Ecco alcune domande frequenti che sicuramente saranno utili a molti dei nostri lettori.

Ho applicato tutti i consigli nell’articolo ma il blog è ancora lento. Cosa posso fare?

Fortunatamente esistono moltissimi plugin che possono aiutarti a migliorare le prestazioni. Ecco una lista dei migliori plugin per velocizzare sito WordPress.

Le ho provate tutte ma la situazione non è migliorata. Desidero cambiare hosting ma non voglio spendere molti soldi.

Nessun problema. Non devi spendere centinaia di euro per acquistare un buon servizio. Leggi i miei consigli su dove trovare un Hosting WordPress economico affidabile e professionale. Fidati, non rimarrai deluso.

CONCLUSIONI

E’ tutto, abbiamo visto in questo articolo degli utili suggerimenti per rimediare ad un sito WordPress lento su Tophost. Mi auguro che la situazione sia leggermente migliorata ed ora il tuo sito sia un pò più scattante! Ti ricordo, come già detto più volte nell’articolo, che Tophost è un Hosting rinomato soprattutto per la sua convenienza dal punto di visto “economico“. E’ un Provider consigliato soprattutto per siti nuovi o amatoriali con un traffico medio / basso. In questi casi, può risultare un’ottima scelta perchè consente di lanciare il proprio progetto sul web senza andare in contro a spese eccessive e concentrando i propri sforzi sulla realizzazione del sito o la pubblicazione dei contenuti. Se invece le tue esigenze sono altre o il tuo sito ha avuta una crescita esponenziale come traffico ed è diventato lento su Tophost, potresti provare a passare al pacchetto più potente, ovvero Topweb Plus, che offre maggiori risorse e potenza rispetto al piano  Topweb, o fare un upgrade e scegliere Topserver, i VPS cloud con tecnologia XEN con risorse garantite offerte. Nel caso i problemi persistano, valuta la possibilità di cambiare hosting. Se non sai quale scegliere, contattataci via e-mail o rispondi con un commento e saremo felici di darti un consiglio. Alla prossima!