Non sai come scegliere un dominio efficace? Ho alcuni consigli per te.

Di la verità, stai per avviare un progetto e non sai come scegliere un dominio web per il tuo sito web? Non preoccuparti, mi sono trovato nella tua stessa condizione e non è una scelta semplice. E' uno dei passi fondamentali alla base di un sito web, è una decisione che influenzerà molti altri fattori e richiede una lunga riflessione perchè prima di scegliere bisogna valutare molti aspetti.

Ci sono infatti diversi fattori importanti da considerare prima di scegliere un dominio. E' bene ricordare che il nome che avrà il tuo dominio rappresenterà la tua identità in rete, sarà in pratica il tuo biglietto da visita per amici, lettori e tutti coloro che lo visiteranno. Inoltre, il nome una volta registrato non potrà essere modificato, pertanto la sua scelta va fatta con la dovuta attenzione.

Un dominio troppo “complicato” da scrivere potrebbe risultare poco comprensibile quando viene comunicato a voce o per telefono; uno troppo “semplice” potrebbe sembrare poco professionale e far perdere credibilità. E se invece il nome dominio che ti piace è occupato? Come vedi, le situazioni che possono verificarsi sono davvero molteplici.

Indice dei contenuti:

Vediamo dunque, una serie di utili consigli per scegliere il dominio giusto; suggerimenti che terranno conto di diversi fattori che vanno visti anche in considerazione della SEO e dell'estensione dominio.

Come scegliere un dominio web efficace?

Allora sei pronto? Mi raccomando presta molta attenzione ai suggerimenti che sto per darti. Un nome dominio giusto e vincente è la base del tuo sito web e la sua scelta potrebbe portarti benefici anche in termini di posizionamento. Ma ora basta chiacchiere ed entriamo nel vivo del tutorial, mettiti comodo (l'articolo è abbastanza lungo) e buona lettura!

1. Scegliere un nome dominio facile e possibilmente corto

La semplicità prima di tutto. Il primo consiglio che voglio darti è proprio questo. Cerca di individuare un nome dominio facile da ricordare, da scrivere direttamente nella barra del browser. Un nome che possibilmente sia anche corto. Al contrario, un nome complicato ed eccessivamente lungo potrebbe essere difficile da scrivere, confuso con altri siti e farti perdere visitatori.

Chiaramente tutto questo non sempre è possibile anche perché molti domini purtroppo sono già occupati, ma non fasciarti la testa prima di rompertela.

Scegli un nome di dominio che non si dimentica. Semplice da ricordare.

2.  Scegliere un nome che spieghi cosa tratti il sito

Come scegliere un dominio? In linea di massima è sempre meglio scegliere un nome tematizzato, ovvero far coincidere il dominio al nome del sito, in modo migliorare la ricerca e i benefici SEO. Cerca di trovare un nome attinente i contenuti del tuo sito in modo che anche per i lettori sia facile da ricordare l'associazione tra il dominio e il sito.

Se hai un sito che si occupa della riparazione delle gomme, potresti provare ad acquistare un dominio contenente proprio queste parole chiave, es.:

  • www.riparagomme.it
  • www.riparazionegomme.it
  • www.riparazione-gomme.it

3. Se hai un marchio forte punta su quello

Se sei già conosciuto sul web con il marchio della tua attività potresti puntare su quello, anche se non comunica agli utenti qual è il tuo settore, almeno all'inizio. Google può collegare a un tema specifico anche se non ci sono keyword inserite in questa stringa. Ricapitolando, se hai un marchio forte punta sul brand. In caso contrario, usa il dominio per descrivere quello che fai.

4. Aggiungere parole chiave nel nome dominio

Come scegliere un dominio web efficace? Ecco uno dei fattori è uno più delicati e importanti. Esistono infatti differenti scuole di pensiero sull'utilità di inserire all'interno del nome dominio uno o più parole chiave. Molti SEO continuano a parlare circa l'importanza degli exact match domain in una strategia. Personalmente, non ritengo questo elemento “obbligatorio“; è come un bonus ma non è una vera necessità.

Se riesci ad inserire una parola chiave utile e contestualizzata nel nome dominio bene; se non riesci non fa niente. Vai avanti.

E' chiaro che se ne hai la possibilità, di suggerisco di sfruttare questo fattore inserendo all'interno del nome dominio una o più parole chiave che abbiano a che fare con il tuo sito. Dalle mie esperienze penso che questo dia come una sorta di “spinta” al tuo sito. In media, il 63% dei domini che ha le migliori performance contiene nel proprio URL parole chiave.

Aggiungere parole chiave nei nomi dominio
– Parole chiave nei nomi di dominio (HigherVisibility)

Avere la parola chiave all'interno del nome di dominio non può che favorire la struttura delle tue URL, portando solo vantaggi agli occhi di Google. Inoltre, ogni volta che riceverai un link spontaneo da altri siti, avrai un link con il nome del dominio che contiene anche la parola chiave che vuoi spingere.

Come scegliere un dominio efficace? Ricorda sempre che l'inserimento di parole chiave nel dominio deve essere fatto con moderazione e quando le parole hanno senso. In caso contrario, evita. Non hai mai sentito parlare di keyword? Scopri cosa sono le parole chiave.

5. Prima di acquistare un dominio verifica il passato

Prima di comprare un dominio ti consiglio di fare qualche controllo sulla sua storia. Il nome che ti piace è mai stato registrato? Se si, cos'era in passato? E' mai stato usato per ospitare contenuti inappropriati? Per farlo puoi utilizzare questi strumenti:

  • Wayback Machine – Il più grande archivio dei siti web al mondo; inserisci il nome del dominio per vedere le vecchie versioni.
  • SEMrush – Anche il famoso SEMrush è un ottimo strumento che consente di controllare l'eventuale vita passata di un dominio. Unico difetto, i dati iniziano dal 2012.

6. Verificare l'ambito legale prima della registrazione

Se non desideri essere coinvolto in contenziosi e battaglie legali, prima di registrare il tuo potenziale nome dominio assicurati che lo stesso non sia un marchio registrato. Potresti ricevere subito lettere e comunicazioni da parte di uffici legali di qualcuno che ti intima la cessione del dominio e l'eventuale conflitto.

Negli USA ad esempio, è possibile verificare lo stato del marchi registrato sul sito Ufficio Marchi e Brevetti degli Stati Uniti.

Ti consiglio anche di non copiare il nome dominio di un altro con l'intento di rubargli traffico e mercato. Gioca pulito.

7. Punta ai siti di nicchia

Non preoccuparti, il tutorial su come scegliere un dominio efficace non è terminato, anzi il meglio deve ancora arrivare! Non acquistare un dominio generico, punta una nicchia e cerca di conquistarla. Se tratti le vacanze economiche o i cuccioli di border collie, evita di acquistare un dominio generico e concentrati all'interno del tuo settore. Un esempio?

  • www.vacanzelowcost.it
  • www.cucciolibordercollie.it
  • www.cuccioli-bordercollie.it

8. Trattini si o no?

Spesso mi è capitato di leggere discussioni sull'uso o meno dei trattini (-) nel nome dominio. Personalmente, non credo ci sia molta differenza. A volte, l'utilizzo del trattino nel nome può aiutare a separare due parole chiave ed avere anche una certa efficacia. In altri casi può risultare anche un'alternativa se il nome che ti piace è occupato. Dall'altro canto, c'è il rischio che qualcuno si dimentichi del trattino o abbia qualche difficoltà a digitarlo dal dispositivo mobile.

Ti consiglio però di non esagerare e di inserirne massimo uno, a separazione di due parole. Evita quindi, “il-mio-sito.it” o cose del genere.

Esempi: web-notizie.it, hosting-news.it, linux-magazine.it, etc

Utilizzati in questo modo, i trattini possono essere d'aiuto anche in termini di posizionamento, separando le parole chiave e favorendo l'indicizzazione sui motori.

9. Numeri si o numeri no?

Come per i trattini anche per quanto riguarda i numeri non ci sono particolari controindicazioni per l'inserimento del nome di dominio. L'importante è che questo venga fatto quando ha un senso e sia rilevante per il tuo marchio. Non dimenticarti se comunichi il nome del dominio a voce di specificare se scriverlo a numeri o parole (3 o tre).

Ora hai le idee più chiare su come scegliere un dominio web efficace? Continua a leggere il tutorial, ho ancora qualche suggerimento ad hoc per te.

10. Quale estensione dominio scegliere?

Riguardo quale estensione dominio scegliere dipende molto dagli obbiettivi aziendali e un pò dalle tue preferenze. Oggi ci sono molte più estensioni di quanto ce ne fossero in passato, pertanto hai una scelta davvero ampia. Se vuoi ragionare in termini di “nazionalità“, scegli l'estensione tra i classici domini internazionali e quindi, .IT per i siti italiani, .DE per quelli tedeschi, .ES per quelli spagnoli, e cosi via. In caso contrario, puoi scegliere l'estensione del tuo nuovo dominio, tra quelle generiche, ovvero:

  • com – per siti web commerciali, aziende o ditte
  • org – per organizzazioni no-profit, siti personali, progetti open-source
  • net – abbreviazione di “network”, consigliata per privati ed aziende quando il dominio .com non è più disponibile
  • info – per siti we di informazione e news
  • biz – per siti commerciali, quando .com e .net non sono disponibili
  • eu – per privati ed aziende, residenti nel territorio dell'Unione Europea

Scegliere dominio com o it?

Il .com è l'estensione in assoluto più popolare al mondo. Indica la parola “commercio” e quindi è sicuramente consigliata quando si tratta di un e-commerce o un sito di vendita.

Se operi principalmente in Italia l'estensione .it va benissimo, una scelta che rende sicuri anche gli utenti italiani nel visitare un sito. In tutti i casi entrambe le predette estensioni trasmettono sicurezza e professionalità, oltre ad essere piuttosto semplici da ricordare per un utente che ha visitato il tuo sito.

Nuove estensioni domini

Come ti ho anticipato poco fa, la scelta dell'estensione di dominio si è allargata ulteriormente con le nuove estensioni di dominio. Da qualche anno infatti l'ICANN ha aperto la possibilità di registrare nuovi domini di primo livello in aggiunta ai tradizionali .com .it .net, etc.

Come scegliere un dominio dando spazio alla creatività e personalizzando il tuo progetto.

Quali sono le nuove estensioni a tua disposizione?

Moltissime, più di 1400. Ti mostro qualche esempio per farti comprendere l'utilità:

  • lavori nell'ambito del Social Media Marketing? Qualche miglior scelta che estensioni come .SOCIAL o .MARKETING?
  • stai per creare un negozio e-commerce per vendere prodotti online? Le estensioni .SHOP e .STORE potrebbero fare al tuo caso.
  • sei il titolare di un ristorante o un hotel? Beh, .HOTEL e .RESTAURANT sembrano essere state create appositamente per te.
  • sei un blogger e non riesci a trovare nessun nome dominio per il tuo nuovo progetto perchè già occupati? Prova a dare un'occhiata anche a .BLOG e .MAGAZINE.

Come vedi, si possono aprire un mare di opportunità con queste nuove estensioni. Tutto sta ovviamente alla tipologia di progetto che devi lanciare ed alle tue preferenze. Ti stai chiedendo se ci sono rischi tra le nuove estensioni e la SEO?

Per Google non c'è alcuna differenza tra le estensioni classiche ed i nuovi gTLD (nuove estensioni dominio).

11. Acquistare il dominio per 3 o più anni

Non comprare il dominio solo per un anno. Sia per una questione di immagini che di importanza per i motori di ricerca (anche loro sanno per quanto tempo il tuo dominio è registrato), è consigliabile comprare il dominio per almeno 3 anni. Ciò aumenta l'autorevolezza del dominio.

12. Acquistare le varianti del dominio

Hai trovato un dominio dal nome unico? Fa attenzione, qualche furbetto potrebbe acquistare un nome di dominio simile al tuo, con la sola estensione diversa. Se non hai problemi di budget e vuoi bloccare il tuo nome in rete, assicurati di acquistare il tuo nome dominio associato alle estensioni più famose: nomedominio.it, nomedominio.com e nomedominio.net, pur mantenendo un solo sito attivo tra essi.

13. Generatori nomi dominio

Sei a corto di idee e non ti viene in mente nessun nome dominio degno da acquistare? Fortunatamente esistono alcuni generatori automatici di nomi di dominio, tra i più interessanti ti consiglio di provare:

  • NameMesh – uno strumento molto utile che funge da generatore multiplo di domini, con suggerimenti basati sulla SEO, nomi brevi, nomi comuni, nomi originali e con le nuove estensioni di dominio.
  • Bustaname – un altro tool interessante da provare è Bust a Name. Ti basterà inserire la parola iniziale, selezionare le estensioni e vedere tutte le combinazioni generate dallo strumento.

14. Acquistare il dominio velocemente

Sei riuscito a trovare finalmente un nome di dominio che ti piace? Acquistalo immediatamente e non perdere altro tempo! Ogni giorno migliaia di domini vengono acquistati in tutto il mondo, spesso anche da famose multinazionali che poi li rivendono a prezzi molto più alti. Non sai dove comprarlo? NameCheap e GoDaddy sono due dei migliori servizi dove acquistare un dominio.

Come scegliere un dominio – Conclusioni

Il nome di dominio è il tuo indirizzo digitale. E' il punto di partenza del tuo progetto. E' un qualcosa che può influenzare in modo notevole la percezione dei visitatori che arriveranno sul tuo sito.

Purtroppo, la maggior parte dei nomi di dominio di successo come “Pizza.com” sono stati acquistati nei primi giorni di Internet. Ma questo non vuol dire che non riuscirai a trovare un nome di dominio giusto per il tuo nuovo sito web.

Ricapitolando, ricorda questi consigli quando per la scelta di un dominio:

  • Deve essere facile (e possibilmente corto)
  • Deve far capire cosa tratta il tuo sito
  • Se hai un marchio forte punta sul tuo brand
  • Se hai la possibilità, deve contenere parole chiave (ma solo se hanno senso)
  • Assicurati di non incappare in qualche disputa legale con il marchio di qualcun'altro
  • Se vuoi valuta la possibilità di inserire trattini o numeri, per Google non saranno un problema
  • Scegli l'estensione appropriata. Ne hai cosi tante da scegliere; valuta in base alla tipologia di sito ed al target dell'utenza.
  • Non comprare il dominio per solo 1 anno ma almeno per 3 o più. Aumenta l'autorevolezza agli occhi di Google ed i motori di ricerca.
  • Se hai trovato un nome unico, blocca le varianti con le estensioni più famose.
  • Se ti sei bloccato usa un generatore di nomi dominio. Ti aiuterà a generare automaticamente altri nomi partendo da un keyword. Magari ti darà lo spunto giusto.

E' tutto, nell'articolo di oggi abbiamo visto una serie di numerosi consigli su come scegliere un dominio efficace. Ora hai le idee un pò più chiare?

So bene che non si tratta di una scelta facile, ma sono convinto che con un pò di pazienza e seguendo i suggerimenti che ti ho appena dato riuscirai a trovare il nome dominio giusto per il tuo nuovo sito.

Non hai ancora trovato il dominio giusto per il tuo progetto? Ecco per te un'altra risorsa sulla ricerca domini liberi su Internet.

Se l'articolo ti è piaciuto continua a seguirci sul nostro blog, condividi l'articolo ed aiutaci a crescere; in alternativa ci trovi anche sui social Facebook o Twitter.