Questo articolo è stato aggiornato in data:

Scopri come configurare WP Super Cache su WordPress e aumentare la velocità del tuo blog. Guida aggiornata al 2020.

Stai cercando un modo per migliorare le prestazioni del tuo blog? Una delle prime cose da fare è quella di abilitare la cache. Nell’articolo di oggi ti illustrerò come farlo attraverso uno dei plugin più usati su WordPress. Vediamo dunque come configurare WP Super Cache ed aumentare la velocità del tuo sito in modo semplice e gratuito.

Ti stai domandando perchè sono cosi importanti le prestazioni di un sito? Il motivo è semplice, perché la velocità è un fattore di ranking su Google e i motori ricerca, tende ad aumentare influenza il tasso di conversione (più guadagni) e ti aiuta a ridurre la frequenza di rimbalzo.

Visto quanti benefici? Ma ora basta chiacchiere e passiamo all’azione! Sono sicuro che non vedi l’ora di entrare nel vivo del tutorial e mettere il turbo al tuo blog!

WP Super Cache: Cos’è?

Prima di parlare della configurazione WP Super Cache voglio presentarti e spendere due parole su questo strumento.

Si tratta di un plugin per abilitare la cache su WordPress, gratuito, sviluppato da Automattic e con all’attivo circa 2 milioni di installazioni di attive (un’infinità!). Il plugin a differenza di molte altre estensioni similari non è particolarmente complicato da configurare, offre tutte le opzioni base per migliorare le prestazioni di WordPress ed ha anche il supporto CDN.

Che ne dici di vedere ora come funziona?

Come funziona?

Prima di vedere come configurare WP Super Cache voglio spiegarti brevemente come funziona. Il plugin permette di generare copie statiche delle pagine del tuo sito web, rigenerandole ad intervalli regolari (configurabili dalle impostazioni) ed in tal modo consentendo di risparmiare le risorse del server e riducendo drasticamente i tempi di caricamento del sito.

Come già detto in altri articoli, la velocità di un sito è fondamentale per Google e altri motori di ricerca. Oltre a favorire l’incremento delle visite, garantisce ai tuoi visitatori una navigazione più piacevole, e molte volte può aiutarti ad incrementare anche i guadagni con le pubblicità ed il tasso di conversione. Pertanto, occhi aperti e mettiamoci all’opera!

Come configurare WP Super Cache

La prima cosa da fare è l’installazione. Per farlo, puoi scaricare il plugin dalla repository di WordPress.org, estrarre il contenuto e caricarlo via FTP sul server (nella cartella wp-content/plugins) del tuo sito.

Installazione di WP Super Cache
– Installazione del plugin

In alternativa puoi anche utilizzare l’apposita funzionalità dalla dashboard di WordPress, andando in PluginAggiungi Plugin e scrivendo nel box di ricerca il nome del plugin.

Dopo averlo individuato nella lista dei risultati, clicca alla voce Installa ora e successivamente sul pulsante Attiva.

A questo punto noterai che è comparso un avviso che il plugin non è ancora attivo.

Per abilitarlo devi andare in Impostazioni WP Super Cache e procedere all’attivazione della cache. Non correre, ora ti spiego come fare.

WP Super Cache: Configurazione consigliata

Allora abbiamo detto che ci troviamo nelle impostazioni del plugin, precisamente nella prima schermata, ovvero Facile.

Facile

La prima cosa che devi fare per abilitare la cache è andare nella schermata Facile e mettere la spunta su Cache attiva (Raccomandato). Dopodiché clicca sul pulsante Aggiorna lo stato poco più in basso (vedi immagine).

Abilitare la cache nel plugin
– Attivazione della cache

Impostazioni Avanzate

Proseguiamo con la configurazione WP Super Cache e passiamo alla seconda schermata del plugin, ovvero alla voce Avanzato. Assicurati ora di mettere la spunta su tutte le voci qui di seguito elencate:

  • Cache: Abilita memorizzazione nella cache
  • Metodo di consegna della cache: Semplice
  • Compressione delle pagine in modo che esse siano servite più rapidamente ai visitatori
  • Rigenerazione cache. Serve un file supercache agli utenti anonimi quando un nuovo file é stato generato
  • 304 Browser caching. Improves site performance by checking if the page has changed since the browser last requested it

Ecco la prima parte delle impostazioni:

Impostazioni avanzate di WP Super Cache
– Impostazioni avanzate 1 parte

Ed ecco la seconda impostazione.

Impostazioni avanzate 2 parte
– Impostazioni avanzate 2 parte

Dopo aver attivato tutte le predette opzioni clicca sul pulsante più in basso Aggiorna lo stato.

Se nel salvare le seguenti modifiche ricevi un errore, nella schermata Avanzato, riprova a premere il pulsante Aggiorna lo Stato. Potrebbe esserci qualche relativo ai permessi sul server.

Periodo di scadenza della cache e Garbage Collection

Sempre nella schermata Facile ma più in basso c’è un’altra sezione, ovvero Periodo scadenza e Garbage Collection. Da qui hai la possibilità di impostare ogni quanto tempo il plugin deve rigenerare la cache delle pagine del sito. Si tratta di un valore soggettivo, dipende molto da quanti articoli pubblichi quotidianamente. Come valore medio, ti consiglio di mettere come periodo di scadenza della cache 3600 secondi e di impostare per la pianificazione delle operazioni l’orologio sulle 00:00, ovvero ogni giorno.

Scadenza della cache
– Impostazioni di scadenza della cache

Per salvare le impostazioni premi nuovamente su Aggiorna lo stato.

Supporto CDN

Nella terza schermata di hai la possibilità di configurare il supporto CDN.

In automatico il plugin ti permette di abilitare l’utilizzo di un Content Delivery Network tramite Jetpack CDN (devi installare il plugin se non è presente sul tuo sito) o in alternativa con Simple CDN, ovvero un qualunque altro CDN. In questo caso hai la possibilità di inserire nei campi sottostanti le URL esatte ove sono memorizzati i file statici del sito (javascript, css, immagini, etc).

Pre-ricarica della Cache

Ora passiamo alla schermata Pre-carica. Attraverso questa funzionalità WP Super Cache ti consente di creare una copia statica di tutte le pagine web del tuo sito. Cosa significa?

Vuol dire che non ci sarà bisogno che un utente visiti una pagina del tuo sito per la creazione della copia cache. Verrà già creata grazie a questa funzione e servita agli utenti quando ne faranno richiesta.

Attenzione però. Se da un lato questa funzione può essere sicuramente molto utile ci possono essere alcune problematiche; ti spiego quali sono. Quando attivi questa funzionalità verranno creati un bel pò di file; se hai un blog piuttosto grande e se sei un hosting condiviso con limitate risorse, questa opzione potrebbe creare dei problemi al tuo server.

Come attivare il pre-caricamento della cache?

Prima di tutto metti la spunta vicino alla voce Modalità di pre-caricamento. Lascia gli altri valori come stanno, clicca sul pulsante Salva Impostazioni e dopo su Pre-carica la cache adesso.

Pre-carica della cache
– Impostazioni sulla pre-carica della cache

Se vuoi, puoi anche attivare l’invio di e-mail ogni volta che viene effettuata la pre-carica. Personalmente, ti sconsiglio di farlo.

Come verificare se WP Super Cache sta funzionando?

Hai finito la configurazione di WP Super Cache e vuoi assicurarti che il plugin stia funzionando correttamente?

Per effettuare la verifica torna alla schermata Facile e alla voce Verifica cache (sotto al pulsante Aggiorna lo stato), clicca su su Test cache. Se il risultato sarà di tre OK di colore verde, vuol dire che la cache è attiva ed il plugin sta funzionando correttamente.

Verifica funzionamento cache
– Verifica funzionamento della cache

E’ questa la schermata che visualizzi sul tuo blog?

Ritieniti soddisfatto perché sei appena riuscito a configurare WP Super Cache correttamente!

FAQ Domande Frequenti

A cosa serve la funziona Pre-carica?

Questa operazione effettuerà la cache di tutti gli articoli e le pagine pubblicate nel tuo sito. Verranno quindi creati dei file statici in modo tale che i visitatori visualizzino la pagina nella cache.

Il pre-caricamento crea in tutti i casi molti file. La cache verrà effettuata a partire dell’articolo più recente sino a giungere a quello più datato quindi, prendete in considerazione il fatto di effettuare la pre-carica della cache soprattutto se hai un blog con migliaia di articoli. Potresti avere problemi se usi un hosting condiviso.

La funzione Garbage Collection: Che cos’è e come funziona?

Nella schermata Avanzato, sotto le opzioni per la cache avrai notato una parte dedicata alla funzione Garbage Collection. A cosa serve? La funzionalità Garbage Collection serve a ripulire il tuo blog dai file inutili, che vengono generati ad intervalli periodici per rendere il sito più veloce. I file di cache, infatti, solo validi solo per un periodo limitato, dopo il quale scadono. Inoltre, quando il sito viene aggiornato, è necessario generarli nuovamente. L’opzione Cache Timeout del plugin, serve esattamente a questo. Tramite in valore inserito in quella voce, potrai decidere ogni quanto effettuare lo svuotamento della cache (una volta al giorno, a settimana, al mese, per esempio) ed il momento in cui dovrà avvenire l’operazione.

Ho provato WP Super Cache ma non mi sono trovato molto bene. Ci sono delle alternative?

Assolutamente si. Esistono molti plugin del genere, leggi il nostro articolo sui plugin cache WordPress per scoprire qual è il migliore. Nel tutorial troverai anche test e un confronto finale.

Verifica funzionamento WP Super Cache

Ti spiego un altro semplice metodo per vedere se il plugin sta funzionando correttamente. Apri l’homepage tuo blog (mentre non sei loggato) o una pagina qualunque e tramite il browser di navigazione e visualizza il codice sorgente.  Controlla che a fondo pagina ci sia una scritta del genere:

<!– Dynamic page generated in 0.444 seconds. –>
<!– Cached page generated by WP-Super-Cache on 2015-10-19 22:41:06 –>

<!– Compression = gzip –>

Se è cosi, significa che WP Super Cache è attivo e sta funzionando regolarmente sul tuo sito. Se desideri effettuare delle misurazioni più accurate per verificare le differenze in termini di prestazioni prima e dopo l’installazione del plugin, ti consiglio di effettuare un test velocità sito. Pingdom Tools e GT Metrix sono due tra i migliori strumenti disponibili.

Conclusioni su come configurare WP Super Cache

E’ tutto, nell’articolo di oggi abbiamo visto più da vicino questo ottimo plugin cache per WordPress. Uno strumento gratuito e molto semplice da utilizzare. Meno complesso rispetto ad altri ma che consente di migliorare le prestazioni di un blog anche senza avere particolari competenze tecniche.

Dopo averlo installato e configurato ricordati assolutamente di verificare che stia funzionando correttamente (come ti ho spiegato) e fai attenzione alla modalità di pre-carica, che in alcuni casi potrebbe creare causare dei problemi al tuo Web Hosting.

Sei riuscito a configurare WP Super Cache correttamente?

C’è qualche passaggio che non ti è chiaro?


Se l’articolo ti è piaciuto perché non lo condividi sui canali Social o con i tuoi amici? Ci aiuterebbe a crescere ulteriormente ed aumentare la nostra visibilità. Per qualsiasi dubbio e/o lascia un commento e mi raccomando, continua a seguirci sul nostro blog hosting! In alternativa ci trovi anche su Facebook e Twitter.