Oggi voglio spiegarti come gestire le tabelle del database di WordPress, tramite PHPMyAdmin. Iniziamo!

Nella prima parte della guida ci eravamo occupati della descrizione delle tabelle di WordPress, ora possiamo andare a fondo e passare alla loro gestione tramite phpMyAdmin.

Come gestire il database di WordPress con phpMyAdmin

PHPMyAdmin è un software open source che consente la gestione dei database mySQL tramite una interfaccia utente costruita appositamente per il web. La quasi totalità dei servizi di hosting offrono nel loro pannello di controllo phpMyAdmin per gestire i database e ciò permette agli utenti un semplice accesso al database per svolgere i più comuni compiti gestionali.

Per accedere a phpMyAdmin da cPanel, andate alla voce Database e cliccate su phpMyAdmin, il software si aprirà in una nuova scheda del vostro browser.

schermata iniziale di phpMyAdmin

Cliccando su Database, vi apparirà una lista di database che avete creato o ai quali avete accesso; cliccate sul vostro database di WordPress e vi sarà mostrata una lista delle tabelle del vostro WordPress.

lista delle tabelle di WordPress

Potete fare diverse operazioni da phpMyAdmin come cercare e/o sostituire una determinata parola in un post, riparare il vostro database, aggiungere nuovi amministratori, attivare/disattivare tutti i plugin, cambiare le password, ecc.

Attenzione: prima di cambiare qualcosa, ricordatevi sempre di fare un backup del vostro database!

Come fare un backup del database WordPress con phpMyAdmin

Per creare un backup del database del vostro WordPress tramite phpMyAdmin selezionate il database in questione e poi cliccate sulla scheda “Esporta” situata nel menù in alto; nelle versioni più recenti vi sarà chiesto di scgliere il metodo di esportazione: il metodo veloce esporterà tutto il database in un unico file .sql, il metodo personalizzato vi consentirà di poter scegliere più opzioni e l'eventualità di scaricare il backup compresso in zip o gzip.

Credo che il sistema migliore sia quello personalizzato e vi consiglio di scegliere zip come sistema di compressione, inoltre, com questo metodo, potrete (sempre se lo volete) escludere delle tabelle dal database.

scelta metodo di esportazione del backup

Il vostro database, una volta esportato, potrete importarlo nello stesso o in un altro database utilizzando la scheda “Importa”

Ricordatevi sempre di ottimizzare il vostro database per rendere più veloce il vostro sito, tanto minore è il tempo di caricamento tanto maggiore sarà la possibilità che avete di avere una migliore indicizzazione. Per l'ottimizzazione del database di WordPress con phpMyAdmin vi rimando a questa nostra guida.

Rendete sicuro il vostro database

State sempre attenti: ogni sito può essere oggetto di attacchi da parte degli hacker in qualsiasi momento, ciò però non deve scoraggiarvi; esistono delle contromisure che potete adottare per rendere il compito degli hacker più arduo. In primis dovreste cambiare il prefisso del vostro database: già solo questa operazione riduce sensibilmente le chance di successo degli hacker perché spesso essi indirizzano direttamente i loro attacchi utilizzando a loro favore il prefisso predefinito delle tabelle (“wp_”)

Dovreste poi scegliere una username e una password efficaci per il vostro database MySQL in modo da rendere più complicato l'accesso agli estranei. Infine, vi raccomandiamo vivamente di controllare periodicamente il vostro sito utilizzando uno degli strumenti della nostra guida.

Buon lavoro e in bocca al lupo a tutti voi!