Questo articolo è stato aggiornato il

Per un azienda al giorno d’oggi è sempre più importante spiccare nel mercato online. Vediamo i migliori CMS per Ecommerce disponibili.

Immaginiamo un’azienda che gestisce un importante business di prodotti, di qualsiasi tipo. Sicuramente avrà una sua rete di rappresentanti, venditori, negozi affiliati e partner. Questa stessa azienda, volendo creare una propria fetta di mercato nel mondo online, dovrà affidarsi ad un CMS per Ecommerce per costruire il proprio sito web di vendita online.

cms-per-ecommerce

Nel periodo in cui siamo, non è possibile pensare di non emergere sul mercato online, perché sarebbe autolesionismo allo stato puro, negando al business una concreta possibilità di crescita. Certo, molti potrebbero obiettare che la creazione di un portale di Ecommerce è un investimento che va attentamente valutato, e sicuramente questo non è errato.

D’altro canto però, non si può negare che il commercio online ormai sta diventando sempre più importante e, comparendo sulla rete con un proprio negozio, si possono aumentare esponenzialmente le possibilità di vendita. Considerando poi, l’esistenza di molte soluzioni vantaggiose a prezzi praticamente azzerati (o quasi), il gioco potrebbe valere la candela.

Le soluzioni disponibili sono molte: dai CMS nati proprio per gestire degli shop online come Magento, Prestashop o Open-cart, ai plugin per i CMS “generici” più conosciuti, come Virtuemart per Joomla, Wp E-commerce o WooCommerce per WordPress e chi più ne ha, più ne metta.

CMS PER ECOMMERCE | QUELLI SPECIALIZZATI

Magento

Magento è uno dei CMS più specializzati e professionali in assoluto. La sua struttura è talmente ricca (e a tratti complicata), da portare spesso i neofiti a rinunciare al suo utilizzo.

Disponibile in due soluzioni, la “Community” (gratuita) e la Enterprise (a pagamento, con costi di licenza estremamente elevati), Magento può soddisfare davvero le esigenze di tutti, dai piccoli negozi alle grandi aziende che gestiscono un’elevatissima quantità di prodotti.

Tra i tanti pregi di Magento ci sono: il Pannello di Controllo (tra i più ricchi mai visti), l’altissima possibilità di personalizzazione (sono infatti disponibili moltissimi template e plugin, gratuiti o a pagamento, grazie alla base open source del CMS), flessibilità assoluta nella gestione delle vendite.

[clickToTweet tweet=”Quali sono i migliori CMS per Ecommerce? Clicca qui per scoprire la nostra lista!” quote=”Quali sono i migliori CMS per Ecommerce? Ecco i nostri consigli.”]

In tutto questo, trova spazio qualche difetto, tra cui l’eccessivo costo della versione Enterprise, la povertà della documentazione disponibile in lingua italiana, i requisiti di hosting necessari per l’installazione e l’elevata difficoltà di uso che i neofiti potrebbero incontrare.

Magento è probabilmente il miglior CMS per creare il vostro negozio online; una piattaforma robusta, scalabile e professionale.

Prestashop

Prestashop, si difende a spada tratta nell’Olimpo degli e-commerce, risultando la valida alternativa a Magento, accessibile anche a clienti più piccoli e meno esperti.

La base di Prestashop è gratuita, con possibilità di estendere le funzionalità tramite plugin (spesso a pagamento ma fortunatamente, ci sono anche soluzioni gratuite) e questo lo rende adatto anche a tutte le tasche.

I punti di forza di questo CMS per Ecommerce sono molti, primo tra tutti la semplicità di installazione e la relativa semplicità di uso rispetto a Magento. Oltre a questo, troviamo una spiccata leggerezza, senza troppi requisiti di hosting e una buona community.

Volendo trovare i lati negativi, possiamo dire che l’implementazione di nuove funzionalità può spesso costare molto, in quanto a differenza di Magento, il CMS è di base meno personalizzabile e spesso è necessario pagare per ottenere quanto si vuole.

Seppur più giovane rispetto a Magento, PrestaShop è una piattaforma molto interessante ed in continuo aggiornamento; una scelta che può risultare vincente, come per Btwin o Slowfood che hanno scelto questo software!

OpenCart

E’ uno dei CMS per Ecommerce più giovani disponibili sul mercato, semplice da utilizzare e che non richiede particolari competenze informatiche per essere usato. Si adatta facilmente alle esigenze di vendita di chiunque ed è consigliato per tutte le attività medio o piccole. Grazie a OpenCart potrete inserire un numero illimitato di prodotti e scegliere tra diverse tipologie di pagamento e spedizione. Consente inoltre di adottare degli accorgimenti a livello SEO per favorire una buona indicizzazione sui Google ed i motori di ricerca e permette agli utenti che recensire i prodotti acquistati.

Anche se leggermente meno efficiente rispetto a Magento e PrestaShop, OpenCart rappresenta comunque una buona piattaforma per iniziare il tuo business per la tua attività su Internet.

I CMS AMPLIATI DA PLUGIN

Virtuemart

Virtuemart è un complesso plugin per uno dei più importanti CMS Web: Joomla. E’ proprio vero che Joomla è un CMS versatile ed in grado di essere impiegato nelle situazioni più disparate, anche come e-commerce, e Virtuemart ne dà la dimostrazione.

Il plugin è in grado di aggiungere molte funzionalità degne di un CMS nato appositamente per quel compito, adatte ad un pubblico con poche pretese e che non ha la necessità di gestire grandi moli di dati.

I lati negativi ci sono, e si parte dalla difficile installazione, che richiede manualmente l’inserimento di tutti i moduli che compongono Virtuemart, oltre alla bassa capacità di personalizzazione e alla relativamente bassa versatilità.

WooCommerce

Anche WordPress, può essere il CMS per Ecommerce giusto per il vostro progetto! Il software, sulla bocca di tutti quasi sempre per il grande uso nel campo blogging, si dimostra più versatile di ciò che si pensa, grazie a dei plugin (WooCommerce e WP E-commerce) che permettono l’aggiunta delle funzioni necessarie ad aprire e gestire un negozio online.

Tra i pregi, dobbiamo sottolineare la semplicità d’uso disarmante (se sapete ben usare WordPress, saprete padroneggiare tutte le funzioni di WooCommerce) e la presenza di una buona documentazione sia italiana che inglese.

I problemi, spuntano sul lato della compatibilità, in quanto determinate versioni di WordPress sono compatibili solo con determinate versioni del plugin, per non parlare dei template che si vanno ad installare. Oltre a questo, le funzionalità non sono complete e, seppur è vero che chi ha esigenze basilari, riuscirà a trovare uno store semplice da configurare e gestire, chi cerca un CMS Ecommerce più completo, dovrà probabilmente rivolgersi altrove.

Se cerchi altri plugin per creare un Ecommerce con WordPress, leggi qui.

CONCLUSIONI

E’ tutto, nell’articolo di oggi abbiamo visto quali sono i CMS per Ecommerce migliori in Rete; varie soluzioni tra cui scegliere quella più adatta per il vostro negozio online. Avete già deciso? Oppure, conoscete altri CMS interessanti da aggiungere alla lista? Lasciate un commento, a presto!