Questo articolo è stato aggiornato in data:

Cos’è un IP dedicato? Quali sono i suoi vantaggi? Scoprilo approfondendo l’argomento insieme a noi!

Hai deciso di avviare il tuo business su Internet ma sei indeciso su alcune scelte che potrebbero influenzare il posizionamento del tuo blog? Oggi vediamo esattamente cos’è un IP dedicato, a cosa serve e soprattutto, quali sono i benefici che può portare al nostro sito. Prima di tutto, è bene precisare che l’indirizzo dedicato ti garantisce un maggiore livello di sicurezza rispetto ad un IP condiviso, perché quel numeretto rappresenterà solo te ed il tuo sito web, e non potrà essere sfruttato da nessun altro. Nemmeno da chi potrebbe giocare sporco finendo per coinvolgere anche la tua innocente attività.

IP dedicato

Cos’è un IP dedicato?

L’IP, acronimo di Internet Protocol, in generale, è un indirizzo numerico (es: 82.211.11.22) che viene assegnato ad un determinato dispositivo ogni volta che esso naviga su Internet. L’indirizzo IP, dunque, serve proprio ad identificare il dispositivo che accede alla rete. Per i siti web funziona nello stesso modo, in quanto il server che lo ospita è identificato tramite un determinato indirizzo IP; ma il punto è proprio questo. Solitamente, nei servizi hosting più popolari, come l’Hosting Condiviso, l’IP è condiviso, ovvero è condiviso tra tutti i siti web ospitati su quel server (in questo caso, compreso il tuo). Al contrario, nelle soluzioni hosting dedicate, l’IP è dedicato, ovvero appartiene solo a te e nessun’altro, in pratica sarai l’unico ad utilizzare esclusivamente quella risorsa.

La differenza fra IP dedicato e IP condiviso, dunque, è piuttosto semplice ed intuitiva: i motivi per cui scegliere l’uno piuttosto che l’altro, invece, sono più complessi e necessitano un ulteriore approfondimento.

Quali sono i vantaggi di un IP dedicato?

Dopo aver chiarito che cos’è un IP dedicato cerchiamo ora anche di capire perchè acquistarlo e soprattutto, quali sono i vantaggi che offre.

  • IP sicuro: innanzitutto, scegliendo un IP dedicato, potrai contare sulla certezza di essere l’unico padrone del tuo destino. Quel numeretto, infatti, rappresenterà solo ed esclusivamente il tuo sito web, impedendo ad eventuali “coinquilini” di danneggiare la tua attività adottando magari delle pratiche di Black Hat SEO e finendo dritti nelle liste nere di Google;
  • Sicurezza potenziata: un IP dedicato è anche molto più sicuro, perché ti consente di acquistare un certificato SSL e di criptare i dati trasmessi dagli utenti. Una pratica che presto influirà sulla SERP di Google influenzando il posizionamento dei siti sicuri, e che già oggi rappresenta un fattore distintivo dall’ultimo aggiornamento di Chrome, che adesso segnala come “non sicuri” i siti sprovvisti di SSL e di protocollo HTTPS;
  • Facilità di gestione: un IP dedicato rende molto più facile la gestione dei DNS, il che ha ovviamente un ritorno molto positivo sulla velocità di caricamento del tuo sito.

IP dedicato – Seo e indicizzazione

Già abbiamo parlato del del rischio di venir bannati da Google a causa di qualcun altro, e del fatto che in futuro il motore di ricerca premierà i siti con protocollo HTTPS, un IP dedicato ottiene un posizionamento migliore perché i motori di ricerca apprezzano chi lega al proprio dominio un IP che non appartiene a nessun altro dominio in rete.

IP condiviso o dedicato?

Adesso che hai capito cos’è un indirizzo dedicato, ti starai giustamente chiedendo perché preferirlo ad un IP condiviso: soprattutto alla luce del fatto che un IP condiviso ti costa molto meno. Come accennato poco più sopra, si tratta di una serie di aspetti che col tempo potrebbero solo migliorare e rendere più “sicuro” il tuo business in rete. Mi rendo conto che inizialmente, le spese potrebbero accumularsi, pertanto anche l’acquisto di un IP dedicato potrebbe rappresentare una difficoltà. Il mio consiglio? Valuta la situazione a seconda del tuo budget e di quanto tieni al tuo progetto in rete. In molti casi, potresti partire inizialmente con una soluzione condivisa e successivamente, passare ad un IP dedicato in modo da dormire sogni più sereni.

Conclusioni

Nell’articolo di oggi abbiamo visto cos’è un ip dedicato e quali sono i vantaggi a livello SEO e di efficienza a livello server. In altre parole, se hai un’azienda e vorresti metterti al riparo da qualsiasi imprevisto non dipendente dalle tue azioni sul web, dovrai necessariamente optare per un IP dedicato: in questo modo, potrai contare su un servizio decisamente più professionale. Negli altri casi, una soluzione condivisa dovrebbe andar bene.

Hai altri dubbi relativi all’IP dedicato? Non essere timido e lascia un commento!

Se l’articolo è stato di tuo gradimento, continua a seguirci sul blog, in alternativa ci trovi anche su Facebook, Twitter e Google Plus.