Non sai come creare una sitemap in WordPress? Ti spiego come fare.

Se possiedi un blog, ma stai cercando delle informazioni perchè non sai come creare una sitemap in WordPress, sei nel posto giusto! Nel seguente articolo, ti mostrerò alcuni semplici metodi per creare una sitemap per il tuo blog, senza dannarti troppo e grazie all'utilizzo di semplici plugin. Prima di entrare nel vivo del tutorial, voglio però darti alcune informazioni su che cos'è una sitemap e perchè è cosi importante crearla.

Come creare una sitemap in WordPress

CHE COS'E' UNA SITEMAP?

La sitemap è una mappa del sito, ovvero una pagina web dove sono elencate in maniera gerarchica tutte le pagine di un sito web. Usualmente, la sitemap è in formato .XML, grazie al quale gli spider dei motori di ricerca di scaricare e recuperare tutte le informazioni contenute all’interno della sitemap.

PERCHE' E' IMPORTANTE CREARE UNA SITEMAP?

Creare una sitemap è importante perché rende più facile l’indicizzazione delle pagine web agli spider dei motori di ricerca e la tiene aggiornata anche nel tempo. La sitemap infatti fornisce tutti gli articoli e le pagine presenti in un sito, con i relativi indirizzi, in modo che il motore di ricerca possa aggiornarli nei propri risultati e renderli disponibili agli utenti, che li ricercano.

COME CREARE UNA SITEMAP IN WORDPRESS?

Esistono diversi plugin per permettono di creare una sitemap wordpress più modo semplice e veloce. I più utili sono sicuramente:

  • Yoast SEO
  • Google XML Sitemap
  • Dagon Sitemap Generator

Yoast SEO

Il famoso plugin SEO Yoast, ha tra le numerose opzioni anche quella per creare una sitemap in WordPress. Dal menù del plugin, posto sul lato sinistro, evidenzia la scritta SEO e clicca sul punto 4, alla voce “Sitemap XML”. Alla prima pagina, Generale, vedrai una schermata come questa:

creare-una-sitemap-wordpress-con-yoast-seo

Sotto “XML Sitemap Functionality“, assicurati che sia attivato il tasto “Enabled“, mentre poco più in basso, alla voce “Numero di elementi massimi per la sitemap“, digita il valore 1000, per evitare di inserisci troppi link. Nelle altre pagine, tramite la navigazione a tab, hai la possiblità di personalizzare quali link inviare con la tua sitemap. Accertati che in “Tipi articolo“, siano attivate le spunte su “Articoli” e “Pagine“; per media, lascia su “Not in Sitemap“. In “Articoli esclusi” invece, hai la possibilità di escludere degli articoli specifici inserendo l'apposito ID. Infine, in “Tassonomie“, puoi decidere se inserire anche le categorie ed i tag, attivando gli appositi tasti.

Una volta configurato il tutto, ogni volta che pubblicherai un nuovo contenuto, automaticamente il plugin provvederà a generare una nuova sitemap ed inviare i ping ai vari motori di ricerca, Google, Bing, etc. La sitemap creata, sarà disponibile all’indirizzo:

  • nome sito.it/sitemap.xml

La stessa, conterrà a sua volta altre sitemap, quali:

  • post_sitemap.xml
  • page_sitemap.xml
  • category_sitemap.xml
  • …etc

Google XML Sitemap

Un altro ottimo plugin per creare una sitemap in WordPress, è senza dubbio Google XML Sitemap. E’ gratuito ed è reperibile a questo indirizzo nella repository di WordPress.org. Attualmente, il plugin è giunto alla versione XXXXXXXXXXXXXX ed ha circa XXXXXXXXXXXXX di installazioni attive.

Lo strumento offre numerose opzioni, come puoi vedere dalla schermata qui in basso, ma in pratica, tutte quelle di default vanno già bene.

Volendo, puoi creare la sitemap WordPress anche manualmente, premendo in alto alla voce “Clicca qui per costruirla la prima volta”. Come in Yoast SEO, anche qui, ogni volta che pubblicherai un nuovo articolo o pagina, la plugin verrà generata nuovamente e segnalata a Google e Bing, consentendo un’indicizzazione più rapida dei tuoi contenuti.

AGGIUNGERE LA SITEMAP IN STRUMENTI PER WEBMASTER

Ora che hai imparato come creare una sitemap in WordPress, non dimenticarti di aggiungerla in “Google Webmaster Tool”, ovvero in Strumenti per Webmaster, il noto servizio di Google. In Ottimizzazione – Sitemap, c’è l’apposita funzione per aggiungerla.

In alto a destra, clicca su “Aggiungere la Sitemap”, ed inserisci l’indirizzo di dove è localizzata la tua sitemap. Chiaramente, l’indirizzo cambia a seconda del plugin che stai utilizzando per generarla. Se stai usando la prima soluzione, quella con Yoast SEO, ti consiglio di segnalare tutte le sitemap generate dal plugin, in modo da avere delle statistiche più dettagliate e precise.

Se invece utilizzi la seconda soluzione, quella con Google XML Sitemap, segnala solo l’unico indirizzo contenente tutti gli indirizzi. Dopo aver aggiunto la sitemap, clicca sul pulsante “Testa Sitemap”, per assicurarti che l’URL sia corretto.

Subito dopo, premi su “Invia Sitemap”, per inviarla a Google. Dopo qualche ora (o giorno), avrai un report dettagliato del numero di pagine web (e immagini) inviate e di quelle che sono state indicizzate.

CONCLUSIONI

E’ tutto, nell’articolo di oggi abbiamo visto come creare una sitemap in WordPress, operazione fondamentale se vuoi mantenere una buona indicizzazione dei motori di ricerca, con risultati sempre freschi e disponibili per i tuoi lettori. Per qualsiasi dubbio e/o problema, lascia una commento.