Apache è uno dei Web Server più utilizzati dagli hosting, per le sue buone prestazioni, la possibilità di ottimizzarlo al meglio, e soprattutto perchè è gratis. Per tutti coloro che utilizzano come piattaforma WordPress, vediamo come ottimizzare al meglio le prestazioni di questo CMS su un VPS, ovvero un server virtuale.

Moduli Apache

Una delle prime cose da controllare riguarda i moduli attivi nella configurazione di default di Apache. Spesso, sono attivi moduli non utilizzati, che rallentano solamente il server. Per questo motivo, è consigliato dibilitare tutti i moduli apponendo il simbolo # dinanzi alla riga del modulo.

Es.

#LoadModule deflate_module modules/mod_deflate.so

La schermata dei moduli che vi apparirà sarà simile a questa:

[php]# Example:
# LoadModule foo_module modules/mod_foo.so
# LoadModule auth_basic_module modules/mod_auth_basic.so
LoadModule auth_digest_module modules/mod_auth_digest.so
LoadModule authn_file_module modules/mod_authn_file.so
LoadModule authn_alias_module modules/mod_authn_alias.so[/php]

Quindi mi raccomando, controllate nel file di configurazione di Apache, httpd.conf, l'elenco dei moduli attivi e disabilitate tutti quelli che non utilizzate.

Ottimizzare KeepAlive

KeepAlive consente ai visitatori di utilizzare la stessa connessione TCP per inviare più richieste, questo permette di ridurre la latenza per i documenti HTML con molte immagini.
Resta il fatto che Apache utilizza un processo per ogni richiesta, quindi abilitando KeepAplive un processo rimane attivo per quindici secondi di default, ed anche se non è più utilizzato, provoca il consumo di molte risorse di sistema.

Di solito su un VPS con risorse limitate, è meglio disattivare KeepAlive. Per farlo, basta cercare nel file httpd.conf, la voce:

KeepAlive On

e modificarla in

KeepAlive Off

Nel caso in cui avete un sito con molte immagini, allora è meglio lasciare KeepAlive attivo, ma effettuare solo alcune modifiche ai valori. Per farlo, cerchiamo la voce:

KeepAliveTimeout 15

e modichiamola in:

KeepAliveTimeout 2

Fatto questo, e solo nel caso in cui KeepAlive è attivo, è consigliato anche aumentare il valore di MaxKeepAliveRequests. Cerchiamo:

MaxKeepAliveRequests 100

modifichiamo il valore in:

MaxKeepAliveRequests 200

Ottimizzare Timeout

Un'altra ottimizzazione che è possibile fare per incrementare le prestazioni di Apache e ridurre gli effetti di un indesiderato “attacco DDOS”, è quello di modificare il valore del “Timeout”. Questo parametro stabilisce il numero di secondi che Apache deve attendere quando riceve una richiesta e la elabora.

Di base il valore è:

Timeout 40

modifichiamolo in:

Timeout 120

Per ora è tutto…con l'ottimizzazione di Apache per WordPress!

Via