Questo articolo è stato aggiornato il

Nell'articolo di oggi tratteremo circa la possibilità di integrare WordPress con Facebook. L'integrazione infatti permette, soprattutto nel caso in cui un profilo FB sia molto conosciuto e letto, di far ottenere al vostro blog WordPress un notevole incremento di traffico e di visite.

Un'integrazione quindi…che potrebbe risultare molto interessante!

Vediamo quali sono i plugin gratuiti disponibili per integrare Facebook in un blog WordPress.

Simple Facebook Connect

Uno dei plugin più completi ed interessanti. Esso infatti permette di aggiungere commenti ai vostri articoli di WordPress, loggandosi al blog utilizzando le proprie credenziali di Facebook. Questo sistema si è dimostrato molto apprezzato dagli utenti, che invece sembrano portati ad allontanarsi o non commentare quando per farlo, è obbligatorio registrarsi al sito.

Tramite questo plugin un blogger può inserire un pulsante di login in qualunque punto del sito. Inoltre vi è pure la possibilità di sfruttare altri pulsanti: i classici Like Button, per esempio, e il famoso Share on Facebook.

Facebook Comments

Sulla scia di quanto detto prima, ecco il plugin Facebook Comments, che consente ai lettori di sfruttare il proprio account Facebook per lasciare un commento. Infatti non verranno più richiesti più nome utente, email e sito web, bensi le credenziali per accedere al proprio account di Facebook.

Il plugin ha numerose funzionalità, quali la possibilità di integrare una grafica a sfondo chiaro oppure scuro, l'opzione di inviare notifiche, il conteggio dei commenti e un widget col quale mostrare gli ultimi commenti inseriti.

Facebook Like Box

Non ultimo per importanza, ecco il famoso Facebook Like Box, il box per mostrare gli ultimi post pubblicati sulla pagina Facebook direttamente in WordPress. E' facilmente possibile personalizzare e modificare il layout del box, intervendo sulle proprietà sul sito di FB, cambiando il colore dello sfondo del box, mostrando le facce degli utenti, sfruttando un iframe, passando per xfbml o mostrando il tutto in HTML5.