GoDaddy acquista Mediatemple, un Provider Hosting americano nato nel 1998 molto amato tra i professionisti del settore.

GoDaddy, una delle aziende di registrazioni domini più famosa al mondo, sta avviando di recente diversi contatti per l'acquisizione di vari servizi. L'acquisto di MediaTemple risulta di notevole importanza, visto anche che la startup americana era riuscita in questi anni a ritagliarsi una discreta fetta del mercato.

MediaTemple era molto amata da professionisti ed aziende del settore, ed ha attirato l'interesse di molti in questi anni. L'azienda ha puntato su soluzioni e tecnologie hosting innovative, con piani a partire da un minimo di circa 20 $ fino ad arrivare anche a cifre molto più elevate, per soluzioni dedicate.

MediaTemple può contare su una base di circa 120.000 clienti, 1.5 milioni di siti web ospitati sui propri server ed alcuni grandi clienti, Diesel, Sony  e Volswagen.

Qual'è il vero intento di GoDaddy?

La mossa di GoDaddy avrebbe la reale necessità di conquistare sempre più un'utenza business e professionale, con dei servizi che siano di altissimo profilo e garantiscano enormi quantità di traffico. La scelta di Media Temple quindi, punta a rendere più specifico il target e gli obbiettivi di GoDaddy. È lo stesso CEO Blake Irving a sottolinearlo dalle pagine di TechCrunch:

Media Temple è un brand assolutamente innovativo, ha una tecnologia incredibile. Possiamo imparare molto da loro, sia che si tratti di infrastruttura che di acquisizione dei clienti. Vi sono tonnellate di cose che potremo imparare sia sul versante dello sviluppo che sul marketing.

In conclusione, Media Temple non diventerà da un giorno all'altro semplicemente GoDaddy, ma continuerà con il suo organico (non è sicuro al 100%) e le sue tecnologie sotto il proprio nome, mentre il team GoDaddy cercherò di investire in ricerca e sviluppo, provando a migliorare ulteriormente i servizi di Media Temple.

Staremo a vedere! Rimanete aggiornate sulle ultime dal mondo hosting tramite la sezione dedicata alla notizie.