Questo articolo è stato aggiornato in data:

Abbiamo più volte discusso di quanto è importante e difficile trovare un nome di dominio, bello e di successo. Probabilmente è uno degli aspetti fondamentali dal quale partire, per il proprio progetto online.

A volte, quando si avvistiamo un dominio che ci piace, che non è utilizzato oppure è fermo da diverso tempo, potremo attendere con un pazienza che lo stesso scada per poterlo subito registrare a nostro nome.

Un dominio che non viene rinnovato dal proprio intestatario va incontro ad un particolare ciclo che dura di solito alcuni mesi, durante il quale il proprietario se vuole, può ancora rinnovarlo. Il periodo cambia a seconda dell’estensione del dominio (.com .it .net .org, etc).

Al termine di questo periodo il dominio entra in un altro ciclo, alla fine del quale dopo pochi giorni diventa nuovamente registrabile, secondo il principio di chi è il primo ad acquistarlo!

Leggi bene questo articolo che comprendere bene i periodi in questione, ovvero: Redemption Period e Pending Delete.

Quindi, il più rapido, il più veloce, registrerà il dominio che si è appena liberato.

Putroppo, anche in questi casi, non basterà essere davanti al PC il giorno della scadenza del dominio, perchè, soprattutto i domini internazionali, non appena scadono e diventano nuovamente disponibili, vengono registrati all’istante, senza che ci sia nemmeno il tempo di fare un tentativo!

Spesso a registrarli sono aziende molto famose, titolari di centinaia di migliaia di dominio, che subito dopo averli acquistati, inserirano una pagina “Sale” di vendita, cercando di rivenderlo a caro prezzo.

Per battere la concorrenza di queste aziende “catturatrici” di domini, esistono dei servizi di “Backorder“, ovvero dei servizi forniti da diverse aziende su Internet che in automatico cercheranno di registrare il dominio non appena diventa disponibile, a nostro nome.

Alcuni Servizi di Backorder

Snapnames – Uno dei migliori servizi del settore. Il costo medio per catturare un dominio è di circa 60 dollari e si paga solo se lo stesso viene “catturato e registrato”. Nel caso ci siano più utenti ad avere prenotato il dominio (tramite Snapnames), viene effettuata un’asta per aggiudicarlo.

Pool – Molto valido anche questo servizio, sulla stessa onda di Snapnames. Il funzionamento è molto simile a quello dell’altro servizio ed anche il costo, che si aggira sui 65 dollari.

Godaddy Backorder – Anche Godaddy offre un servizio di Backorder, che ha un costo di circa 15 dollari, più una serie di servizi attivabili ed opzionali.

Avete già individuato qualche buon dominio da “catturare“?

Provate uno di questi servizi di backorder, e poi fateci sapere come è andata, alla prossima!