WordPress: Come aggiungere il nofollow a tutti i link esterni nei post

Molte volte probabilmente avrete sentito parlare degli attributi “follow” e “nofollow“, che è possibile dare ai link di un sito.

Su di essi esistono infatti diverse teorie relativamente alla corretta configurazione seo di un sito, ed a volte anche a determinate penalizzazioni che si possono avere sui motori di ricerca.

Cerchiamo di fare un pò di chiarezza in questo articolo, e successivamente, di spiegarvi tramite una semplice modifica, come aggiungere il “nofollow“, a tutti i link esterni nei post e nelle pagine di WordPress.

Che cos’è il nofollow?

Il nofollow è un attributo HTML che informa i motori di ricerca di non tener conto della pagina linkata per il posizionamento nei motori. In altri termini più backlink riceve una pagina, più alto è il suo rank e più si trova in alto nei risultati delle ricerche.

Con il nofollow si dice a Google (e agli altri) di non conteggiare il nostro collegamento.

Aggiungere in nofollow ai link esterni

Vediamo ora, senza l’utilizzo di alcun plugin, come aggiungere automaticamente l’attributo “nofollow”, a tutti i link esterni presenti nei post e nelle pagine di un blog WordPress.

Per applicare la modifica dovete agire sul file “functions.php”, del tema di WordPress che state utilizzando. Potete modificarlo o direttamente dal pannello di amministrazione del blog o anche via FTP.

Localizzato ed aperto il file, aggiungete il codice qui in basso, prima dei tag di apertura e chiusura < ? php and ? > .

[php]// Aggiungi Rel Nofollow ai Link Esterni

function wp_nofollow($content)
{
return preg_replace_callback(‘/<a[^>]+/’, ‘wp_nofollow_callback’, $content);
}

function wp_nofollow_callback($matches)
{
$link = $matches[0];
$site_link = get_bloginfo(‘url’);

if (strpos($link, ‘rel’) === false)
{
$link = preg_replace("%(href=S(?!$site_link))%i", ‘rel="nofollow" $1′, $link);
}
elseif (preg_match("%href=S(?!$site_link)%i", $link))
{
$link = preg_replace(‘/rel=S(?!nofollow)S*/i’, ‘rel="nofollow"’, $link);
}
return $link;
}
add_filter(‘the_content’, ‘wp_nofollow’);[/php]

Ecco fatto! Per verificare che la modifica funzioni correttamente, aprite un qualsiasi post o pagina di WordPress, contenente dei link esterni. Analizzate dal Front-End quel collegamento con Firebug o la funzione “Analizza Elemento” di Google Chrome, e vedrete che subito dopo il link apparirà l’attributo rel=”nofollow”.

Alla prossima!

LA NOSTRA NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle ultime notizie da Web Hosting Magazine, iscrivendoti alla newsletter gratuita. Non mancare, mi raccomando!

Commenti

  1. Webmaster says

    Ciao,

    sei sicuro di aver copiato ed inserito correttamente il codice nel file functions.php del tuo tema, prima del tag di chiusura?

    Ti assicuro che il codice funziona regolarmente, testato su più siti. In caso di problemi, inviami il tuo file “functions.php” con il link del tuo blog a webmaster@webhostingmagazine:disqus.it

    Saluti

  2. gigi says

    ciao ragazzi
    una domanda. Ma se io lo volessi solo su alcuni link il no follow e su altri no . E’ possibile ?
    grazie 1000

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *